Giovedi 21 06 2018 - Aggiornato alle 13:57

arrivo_edna_caponnetto_rd
Memorial Inguanta Memorial Inguanta, corsa e solidarietà binomio di successo a Marina di Palma

Come ogni anno nella prima domenica di agosto a Palma di Montechiaro il meglio del podismo siciliano anche per sensibilizzare alla donazione di organi

- 04/08/2014

Una vera e propria marea di atleti ha invaso il lungomare di Marina di Palma di Montechiaro per la tredicesima edizione del Memorial “Lillo Inguanta”, gara podistica di 6 km organizzata dall’Atletica Rosamaria che ogni anno nella prima domenica di agosto richiama il meglio del podismo siciliano.

A vincere il ventenne mazzarinese Domenico Palermo, passato da qualche mese alla Pro Patria Milano sotto le cure di Giorgio Rondelli, e protagonista di una gara autorevole con strappo decisivo a due giri dalla fine che gli ha permesso di regolare agevolmente Ezio Copia (Atl. Potenza Picena), mentre Mohamed Idrissi (Pol. Menfi 95) ha probabilmente pagato un’eccessiva cautela in avvio e alla fine ha dovuto accontentarsi del terzo posto, davanti all’aretuseo Franco Carpinteri e al sempre valido ex azzurro di maratona Francesco Ingargiola.

Sesto e primo degli agrigentini l’aragonese Salvatore Carlino, che ha confermato un’eccellente condizione. In campo femminile, invece, previsto dominio della superba etnea Tatiana Betta, che dopo un primo giro tranquillo ha messo il turbo, staccando nettamente la mazzarinese Giusi Chiolo (vincitrice della scorsa edizione) e la giovane promessa gelese Clara Tasca, indubbiamente più a suo agio nelle gare in pista.

Splendida quarta assoluta e prima nella categoria SF 40 l’agrigentina Edna Caponnetto, del GS Valle dei Templi, e ottimo quinto posto anche per la ventiduenne Annalisa Di Carlo (Pol. Menfi 95) protagonista di una gran rimonta nel finale che l’ha portata a superare le gelesi Laura Granvillano e Irene Susino.

Una bella giornata di sport e solidarietà, che ha visto anche l’assegnazione dei trofei dedicati alla memoria di Rosamaria Inguanta e Viviana Meli (quest’ultimo assegnato all’atleta palmese Angelo Gueli) e un invito da parte dei genitori delle due giovani scomparse prematuramente a donare gli organi.

(nella galleria fotografica: Tatiana Betta, Domenico Palermo, Edna Caponnetto, Salvatore Carlino)

SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

scrivi alla redazione